Da Mercoledì, 13 giugno, ripartono i “pomeriggi” di attività per i bimbi dai 3 anni.

Quattro incontri, di 2 ora, per la realizzazione di un progetto:

” Con Nemo alla scoperta dell’altro”! 

Il laboratorio rappresenta uno spazio in cui i bambini possono sperimentare e conoscere gli elementi e le regole della comunicazione e della condivisione, attraverso l’esperienza: fare un laboratorio significa  imparare, ma anche muoversi, provare, fare per capire.

Le attività svolte nel laboratorio, non rappresentano semplici “lavoretti” derivanti dalla ripetizione passiva di un modello, ma esperimenti, testimonianze di un percorso fatto insieme, oggetti simbolici che documentano una scoperta e che manifestano un arricchimento personale. Bruno Munari insegna: “Non è importante l’oggetto, finito ma il percorso che il bambino fa per arrivare allo stesso”.

Attraverso l’attività laboratoriale in piccolo gruppo, si tende a sviluppare nei bambini l’autonomia e il senso critico, oltre alla partecipazione attiva. Il laboratorio si propone inoltre l’obiettivo di stimolare la creatività, ovvero la possibilità di guardare le cose da un diverso punto di vista, cercare soluzioni divergenti, creare relazioni nuove tra ciò che si conosce, aprirsi a ciò che appare ancora sconosciuto.

Attraverso il riferimento ad un racconto tratto da un noto cartone animato, “Alla ricerca di Nemo”, si intende suscitare la curiosità dei bambini,  offrendo contesti e parole per comprendere, valorizzando anche l’aspetto narrativo.

Attraverso uno specifico percorso pensato per bambini di diverse fasce di età, proponiamo esperienze da vivere e da giocare, allo scopo di promuovere un’apertura, attraverso tutti i sensi, verso la realtà che ci circonda.

Ogni incontro sarà articolato in tre parti:

  1. Lettura di una parte del racconto “Alla ricerca di Nemo”;
  2. Attività pratica sul tema dell’incontro;
  3. Riflessione conclusiva e saluto.

OBIETTIVO GENERALE DEL PROGETTO

Offrire ai bambini uno spazio di incontro-gioco nel quale condividere con i propri coetanei un percorso di crescita emotiva e arricchirsi attraverso la scoperta delle analogie e delle differenze reciproche.

OBIETTIVI SPECIFICI

– Promuovere la socializzazione attraverso l’incontro con l’altro;

– Offrire l’opportunità di sperimentarsi nella relazione in piccolo gruppo;

– Promuovere esperienze di condivisione emotiva;

– Favorire la conoscenza reciproca;

– Stimolare la curiosità e l’apertura nei confronti della diversità.

Per prenotarsi e per aver maggiori info contattare la segreteria al 3388005646, oppure scrivere  una mail a shea.ass(AT)gmail.com

Shea un’oasi per te mamma 

organizza

Campo Estivo – Giugno ‘12 – Per bimbi fino a 4 anni

“DIVERTIAMOCI INSIEME”

Il campo estivo “DIVERTIAMOCI INSIEME” inizierà il 1° Giugno e durerà tutto il mese con una serie di attività organizzate e pianificate per intrattenere i piccoli in età 0/4 anni, dalle 09:00 alle 13:30 presso la sede di Shea

Curti (Ce) alla Via Salvo d’Acquisto, Condomino D’Acquisto.

Il programma comprende attività manuali e motorie, teatrino, laboratori, Shea dance e tanto altro ancora.
Insomma un mese all’insegna del divertimento, aspettando insieme le vacanze!

E’ prevista la coopresenza delle mamme (laddove desiderino restare).

Una volta a settimana, per le mamme c’è la Rubrica “L’esperto Risponde”!

Per maggiori info sul programma e sui costi puoi contattarci : Saremo liete di rispondere alle tue richieste . 

Ester Natale 338 / 8005646  Valeria Di Giovanni 389 /5151700  .

A Giugno partirà “Divertiamoci insieme”.


Un mese di attività organizzate e pianificate per intrattenere i piccoli in età 0/4 anni. L’orario sarà dalle 09:30 alle 13:30.
E’ prevista la coopresenza delle mamme (laddove desiderino restare) o meno!
Corsi d’inglese, teatrino, laboratori, corsi di musica in fasce..piscina ecc.
Insomma un mese all’insegna del divertimento, aspettando insieme le vacanze!
Se se interessata a ricevere maggiori info puoi contattarci, attraverso l’ invio di un messaggi privato, tramite email (shea.ass(AT)gmail.com) o  telefonando al 338 / 8005646.

Ormai è diventato un appuntamento fisso quello del Giovedì!

C’ incontriamo, mamme e bimbi, tutti insieme alle 17.00 per una merenda “comune”.

Durante le due ore di “Merendiamo Insieme”, i bimbi si divertono mettendonsi alla prova in attività laboratoriali di vario genere.

E noi mamme conversiamo….:-)

I prossimi incontri rivolti a bambini dai 3 anni in su,  ci saranno il 26 Aprile e il 03 Maggio alle 17.00 presso la sede di Shea, in Curti.

Altre attività in corso a cui è possibile iscriversi:

  • 1 2 3 Leggo  con PA. TA.TR.AC.. “Quando le storie per gioco escono dai libri”. Un’iniziativa rivolta alla promozione della lettura ad alta voce ed animazione ludica del libro che nasce nell’ambito del progetto nazionale “nati per leggere” e finanziato dal programma gioventù in azione. Prossimi appuntamenti (Sabato 28 Aprile e Sabato 5 Maggio)
  •   Il Cestino dei Tesori: Un modo intelligente per intrattenere il vostro bambino, già dall’età di 7 mesi. E’ una nuova attività da “toddler”, per esplorare, toccare e sentire. Si tratta di creare un cestino (contenitore) contenente diversi materiali adatti ai piccoli, per portarli alla scoperta semi-guidata dei materiali, ma anche dell’atto di tiare fuori gli oggetti da un contenitore (e provare a rimetterli dentro).   S’inseriscono all’ interno dei giochi “sensoriali” ed hanno lo scopo di stimolare i sensi:
  • Tatto, sperimentando la consistenza, la forma e il peso degli oggetti;
  • L’olfatto, attraverso l’odore dei materiali (ad esempio quelli naturali)
  • L’udito, producendo suoni e rumori con la manipolazione degli oggetti;
  • La vista, attraverso il colore, la forma, la lunghezza e la lucentezza degli oggetti;
  • Massaggio neonatale: il massaggio infantile è un’antica arte che lega in modo profondo al vostro bambino e vi aiuta a capire il particolare linguaggio del vostro piccoli, portandovi a reagire con amore e ad ascoltarlo con rispetto. Trasmette i mezzi con cui diventare “veri” genitori e reagire adeguatamente alle sue richieste.  Ogni lunedì  alle 16.30, per una durata di circa 1 ora.

  • “Giocomotricitiamo”: attività motoria per bambini 0 / 3 anni.
(Immagine presa da Google Immagini) 

La progettazione didattica è studiata e definita in base alle esigenze psicofisiche ed emotive dei bambini di età comprese tra i 6 mesi e i 3 anni di vita, per una crescita serena guidata da educatori e genitori insieme.

L’educatrice si prenderà cura dei bambini con attenzione, organizzando lavori ludici e educativi che possano stimolare i bambini a scoprire il mondo, attraverso l’attività motoria e non solo.

Nei primi due anni di vita il bambino si esprime attraverso l’azione, ossia le attività ludiche, pratiche e manipolative. Tutte le attività educative devono quindi essere espresse in forma ludica, per stimolare l’interesse del bambino e renderlo partecipe.

Le educatrici non seguono programmi rigidamente stabiliti ma, attraverso il gioco (attività principale dei bambini di quest’età) hanno un importante obiettivo da raggiungere: aiutare i bambini a crescere sviluppando i sensi, la manualità, la coordinazione, la socializzazione, la cooperazione, la musicalità, il linguaggio, l’autonomia e la fiducia in se stessi.

Le otto sedute saranno caratterizzate da attività che varieranno in base all’età dei partecipanti e seguiranno le necessità di ognuno.

E’ per questo che i bambini saranno divisi in due gruppi:

  •  bambini dai 6 ai 18 mesi;
  •  Bambini dai 18 mesi compiuti ai 3 anni ;

Gli incontri saranno così programmati:

  • Giochi strutturati e di precisione: imparare a infilare, riempire, travasare, svuotare, ritrovare un giocattolo, tirare e raccogliere oggetti, fare giochi a due mani.
  • OBIETTIVI: esplorazione dell’ambiente circostante; sviluppo dell’attenzione, della curiosità e della memorizzazione; stimolo della percezione uditiva, visiva e tattile.
  • Prime esperienze artistiche: imparare a usare i colori, cimentarsi con la digito pittura, esplorare e manipolare materiali diversi quali farina, impasti di pane o pizza e plastilina.
  • OBIETTIVI: sviluppo delle capacità sensoriali.
  • Giochi d’imitazione: ascolto di filastrocche e canzoncine, mimate e cantate, ripetute quotidianamente; ascolto di rumori e suoni diversi; imitazione di voci e di versi di animali; fargli riconoscere oggetti e parti del corpo umano.
  • OBIETTIVI: sviluppo del linguaggio.
  •  Attività psicomotorie: i bambini giocheranno con il corpo in un percorso di crescita motoria e fisica, utilizzando palline colorate e altro materiale morbido (pezzi di stoffa, materassini, cuscini, scatole e scatoloni); le educatrici eseguiranno gesti semplici e accentuati in modo che il bambino possa imitarli, lo aiuteranno a gattonare e a muovere i primi passi.
  • OBIETTIVI: sviluppo della motricità e della presa di coscienza delle parti del proprio corpo.

Il bambino in genere comincia l’esplorazione del mondo che lo circonda attraverso il corpo. Con la bocca inizia a scoprire le sue mani, i piedini, per passare ai giochi e a tutti gli oggetti che riesce ad afferrare. Seguendo questo istinto innato, ai bimbi più piccoli saranno proposti, riuniti in un contenitore, giochi e altri oggetti di materiale diverso che si possano afferrare, agitare, sbattere uno contro l’altro, rotolare, passare da una mano all’altra, aprire e chiudere, riempire con altro materiale e svuotare.

I bambini svolgono quest’attività a terra, seduti su morbidi tappeti, favorendo così la possibilità di gattonare cercando di recuperare un gioco finito un po’ più in la.

Quest’attività è strutturata in otto incontri della durata di 50 minuti circa.

Frequenza ogni Martedì o Giovedì pomeriggio.

  •  Mamma in forma: GINNASTICA PER MAMME E BEBE’

  • (Immagine presa da Google Immagini) 

    Questo corso toccherà aspetti molto importanti e delicati, riguardante il benessere delle mamme e del bebè. La maternità è un momento eccezionale se vissuto con serenità, è un momento di notevoli cambiamenti e quindi è fondamentale riconoscerli, accettarli per poi provvedere a trasformarli .

    Obiettivi:

    • Recupero forma mamma: (una ginnastica globale che permetterà alla neo mamma,di rappropriarsi del proprio corpo).
    • Recupero funzionale globale: (attraverso una ginnastica propriocettiva, la mamma imparerà a conoscere la propria postura e riequilibrare il proprio bacino).

    Sarà possibile partecipare all’incontro portando con sé il proprio piccolo (con fascia o passeggino). In questo modo il bebè vivrà un momento d’ intimità con la mamma vissuto come gioco, aspetto che intensificherà il rapporto mamma – bebè..

    Il tutto avverrà in un ambiente familiare e accogliente con personale specializzato.

    Per informazioni, costi e durata dei corsi, scrivete a shea.ass(AT)gmail.com o telefonate al 338 800 56 46 

    (AT)= chiocciola


    Le ultime due attività verranno svolte in collaborazione con il centro : 

    Training Lab – Benessere Personalizzato 

     

Il Circuito Shea è un Circuito composto da tanti negozi, appartenenti a varie categorie merceologiche, che mettono a disposizione degli Associati Shea un vantaggio.

Il vantaggio può essere uno sconto, un regalo, un cumulo di punti o un trattamento particolare.

Possono partecipare al Circuito anche i liberi professionisti che decidono di organizzare i loro spazi lavorativi tenendo conto dell’esigenze di una mamma e della famiglia.

Se desideri entrare a far pare del Circuito delle Mamme di Shea, CONTATTACI.

Questi sono solo alcuni dei nostri partners, che hanno riservato un vantaggio per le associate  in possesso della Shea Card.

Mamme di Caserta e provincia, sono aperte le iscrizioni al Corso di Pilates.

Una volta a settimana, un’insegnante specializzata sarà la nostra guida. Ci aiuterà a prendere confidenza con il nostro corpo. Il corso è rivolto a tutte le donne, di tutte le età.

E’ nostra intenzione far partire, laddove raggiungessimo un numero minimo d’iscritti, anche un corso di Pilates per gestanti.

Per maggiori informazioni contatta la redazione scrivendo un’email a shea.ass(AT)gmail.com o telefona al 338 800 56 46.

*(AT)=@

Cos’è il Pilates:

Il pilates è un metodo di allenamento che coinvolge mente e corpo e scolpisce il fisico. Anche per chi pratica già qualche sport, il pilates aiuta a rafforzare il tronco e ad ottenere una muscolatura tonica e armoniosa. Il pilates è un programma di allenamento basato sui principi della tecnica creata da Joseph Pilates.

Il principale obiettivo del pilates è sviluppare flessibilità, forza e coordinazione. Questo tipo di allenamento serve a rafforzare e delineare i muscoli, migliorare la postura, la flessibilità e l’ equilibrio. Come in molti metodi orientali, il corpo è controllato attraverso un lavoro mentale. Con la pratica di questa tecnica, i muscoli responsabili della postura e della stabilizzazione del tronco diventano più forti e flessibili.

Per maggiori info clicca qui.

Finalmente!!

Sabato 7 Aprile alle 16.00, prende il via il corso di “acquaticità neonatale“. 

In collaborazione con il Centro Sportivo “Poseidon” , Santa Maria Capua Vetere , e con il supporto della nostra Ostetrica , Sabato 07 Aprile ci sarà la prima lezione gratuita del corso di acquaticità neonatale.

Il corso sarà rivolto a tutti i bimbi di età dai 6 mesi ai 3 anni, accompagnati dalla mamma o dal papà.

Per maggiori informazioni e costi, contattare la segreteria: Email shea.ass(AT)gmail.com  o telefonare al 3388005646.

*AT=@

Premessa:

Il nuoto neonatale è l’attività che si svolge in acqua rivolta ai neonati dai 6 mesi.Nella maggior parte dei casi i bambini vengono messi in acqua dopo pochi mesi dal parto per prolungare la familiarità del bambino con quello che fino a poco tempo fa era l’ habitat naturale e per lavorare sul suo sviluppo psico-motorio.


Nel nuoto neonatale i bambini sono accompagnati in acqua dai genitori perché fino ad una certa età non è in grado di rimanere in acqua da solo. 

Durante la sessione di nuoto neonatale spesso i genitori sono invitati ad intraprendere dei giochi con i loro bambini.

Le ragioni dell’importanza del nuoto neonatale

Il nuoto neonatale è di estrema importanza per evitare che a 3 anni in la paura dell’acqua possa crescere con l’aumentare del tempo in cui il bambino viene tenuto lontano da essa.

Attraverso il nuoto neonatale:

– il bambino ottiene uno stimolo alle sue emozioni e alle sue percezioni
– il bambino scopre nuovi schemi di postura
– il bambino acquisisce un maggior controllo della respirazione
– rafforza il legame tra i genitori e il bambino 
– fa sì che si crei tra il bambino e l’acqua una relazione tale per cui questa poi diventi una sorgente di stimoli per il suo sviluppo psico-fisico
– aumenta la fiducia in se stessi e la capacità di apprendimento.