Come promesso ecco la ricetta, corredata da foto, dei sofficini che ho fatto Sabato per andare a cena da Sabry. In scaletta, prima le pizze, poi i sofficini, ma essendo l’aspetto molto appetitoso abbiamo invertito l’ordine. Costatandone la prelibatezza.

Con questa ricetta a me ne son venuti 13 (*da buona Campana, essendo scaramantica avrei desiderato friggerne 12, e l’altro lasciarlo alla “patria”, ma mi sono scontrata con una Torinese ….uscendone battuta).

Ingredienti per *12 sofficini ai Formaggi:

Per la pasta : 300 gr di latte (una tazza), 300 di farina (una tazza), 20 gr di sale, 50 gr di burro. Per il ripieno. Besciamella : 500 ml latte, 1 cucchiaino di sale, 50 gr farina, 30gr di burro. Aggiungere alla besciamella calda, un po’ di parmigiano e pecorino grattugiato, un pezzettino di emmenthal, fontina e della mozzarella a dadini. (Potete sfiziarvi come più desiderate).

Procedimento:

Ho preparato prima la besciamella. Stemperate il burro su fiamma bassissima. Attendete qualche minuto e unite la farina e il sale, girando piano. Una volta assorbita la farina, versate a filo il latte freddo. In seguito sul fuoco girate, sempre nello stesso verso, fino a quando non vi si addensa. Mettete da parte.

 

Per la pasta, che non saprei come definirla se non pasta per i sofficini, fate bollire latte ,burro e sale in una pentola . Quando inizia a bollire versate di getto la farina e girate finché non si stacchi completamente dalle pareti. L’impasto risulterà un po’ appiccicoso, per renderlo maggiormente compatto aggiungete una manciata di  farina quanto sarà freddo.

L’ ho lasciato nella pentola fino a quando non mi sembrava tiepiduccio, girando ogni tanto. Poi l’ho messo in una “zuppiera” capiente fino a raffreddamento completo.

Quando tutto era pronto, l’adrenalina per la composizione era al massimo. Sembravo una pittrice con la sua tavolozza dei colori. Macchina fotografica a portata di clik per immortale il capolavoro, e i bambini entusiasti perché pensavano che i “sofficini, fossero solo Findus… quelli col Carletto….!

Ho preso delle palline di pasta e con il matterello sulla spianatoia ho creato dei cerchi aiutandomi con una coppettina del gelato… diametro 10. Ho messo un cucchiaino di besciamella, i pezzettini di formaggio e ho chiuso a mezzaluna, facendo attenzione a sigillare bene il bordo. In un piatto,dove c’erano  2 uova sbattute con un pz di sale , li ho adagiati delicatamente per poi passarli nel pan grattato.

Li ho appoggiati in un vassoio e messi in frigo fino al momento di friggerli. Eh si, dopo tutto sto lavoro, farli “morire” nel forno era misero… Almeno per me.

Ecco la mia opera d’arte …. Che ne dite?

Annunci