Negli ultimi anni l’8 marzo si riduce a una commercializzazione di “Baci Perugina con le mimose” e a una serata da trascorrere tra amiche in un locale “D.O.C.”.

Per molte non c’è bisogno, ma a tante l’invito che estendo è quello di dedicarsi una breve lettura sul vero significato della festa della donna.

Basta andare su Google. Dieci minuti della vostra giornata per comprendere che la giornata internazionale della donna si festeggia per ricordare sia le conquiste sociali, politiche ed economiche delle donne sia le discriminazioni e le violenze cui esse sono fatte oggetto in molte parti del mondo.

Non sono mai andata a una serata al femminile, l’8 marzo. Posso festeggiare il mio essere donna tutti i giorni dell’anno. Da qualche anno, in questo giorno, mi regalo una lettura http://it.wikipedia.org/wiki/Giornata_internazionale_della_donna  e dieci minuti di silenzio in memoria di quelle donne che ci hanno fornito l’inizio di un cambiamento non ancora avvenuto del tutto.

Il mio regalo, alle amiche di Shea è una canzone, perché mi piace e perché credo che tra le parole del testo ci sia una grande verità

http://video.libero.it/app/play?id=56c8d1580871073d9b98e141e99210c4

Auguri 😉

Annunci