Oggi a casa dei nonni eravamo in tanti: cognati, fratelli, amici e cugini. Tanti i bambini e di età diversa. Si parlava dell’Albero, di Babbo Natale, dei Regali.

Tra la confusione ho percepito che una delle bimbe più grandicelle diceva a Roberto, a voce bassa: “ Credi ancora a Babbo Natale”?

Mi sono immediatamente intromessa, cambiando discorso.

Il Natale è magia. L’attesa di Babbo Natale regala un’atmosfera unica per i bambini. Ho ricordato il momento tristissimo in cui ho scoperto la verità; una bimba più grande e cattivella me lo disse qualche giorno prima della Befana. E ho voluto evitarlo a mio figlio, chiedendomi, per quanto tempo ancora potrò  nascondere la verità sull’identità di Babbo Natale.

Stasera mentre navigo in rete (su MammaPF) trovo una letterina che “Babbo Natale” scrive a un bimbo che nutriva dubbi sulla sua esistenza.

 Coincidenze!

Caro Babbo Natale vuole spedirne una alla bimba di oggi e una a quella che qualche anno fa è stata “cattivella” con me?

… Chissà magari cambiano idea…?

“Caro bimbo,
forse sai già chi sono io, anche se nell’ultimo periodo hai avuto qualche dubbio sulla mia identità. Vengo da molto lontano, sono un “nonnetto” con barba e capelli bianchi, e solitamente vesto di rosso. Ho tanti amici che mi tengono compagnia durante tutto l’anno e che mi aiutano a preparare i
regali che esaudiranno i sogni e i desideri di tanti bambini. Le mie renne poi sono un portento: pascolano libere e si preparano alla notte più importante dell’anno per noi, notte d Natale.
 
Sì, sono proprio io, caro bimbo, Babbo Natale.
 
Ho saputo che non credi che io esista… Ma come? Quando mi è arrivato questo messaggio, ho subito deciso di scriverti. Sono un vecchietto molto impegnato (questo lo immaginerai…) ma trovo sempre il tempo per rispondere e per rassicurare tutti bambini della mia esistenza e del fatto che sono in gran forma.
 
Come tutti gli anni stiamo controllando che la slitta sia a posto e che le renne siano in splendida forma: tra una settimana è Natale e sarà per me una lunghissima e bellissima notte.
 
Quando entrerò nella tua casa, lascerò per te dei doni molto speciali, realizzerò i tuoi sogni. Mi piace che i bambini mi chiedano cosa desiderano per Natale, ora lo puoi fare anche tu e direttamente. Leggo ogni singola letterina che mi arriva da ogni parte del mondo e mi annoto ogni richiesta.
 
Ecco, fai le tue richieste ed io sarà felicissimo di accontentarti.
 
E la mattina, quando ti alzerai per vedere se sono passato, pensami. Io esisto e vi porto sempre nel cuore.
Un caro abbraccio.
Babbo Natale.

 
Perché a Natale…tutto può succedere!

Secondo Te, esiste un’età giusta per scoprire la verità sull’esistenza di Babbo Natale….?

Annunci