Parola di mamma


Secondo uno studio, pubblicato lo scorso 17 maggio da Greenpeace Germania, i pannolini delle marche più diffuse conterrebbero tributilina o più esattamente tributale di stagno (Tbt), un composto che già in una percentuale di 0,001 microgrammi per litro risulta letale per gli organismi acquatici.
 
Il tributale è un composto tossico ad azione permanente che si concentra negli organismi viventi alterandone l’equilibrio ormonale e il sistema immunitario e proprio per l’elevato potere biocida, questa sostanza trova impiego nella verniciatura degli scafi delle barche allo scopo di evitare il deposito di alghe e conchiglie.


Nell’uomo può provocare l’insorgere di tumori e gravi disturbi al sistema nervoso. L’analisi di campioni di pannolini usa e getta tra le marche più diffuse in Germania, ha rilevato un contenuto di 4,2 microgrammi di tributale nei pannolini Benetton; 4,7 microgrammi nei Fixies e fino a 8,6 microgrammi di Tbt nei Pampers Baby-Dry.

Privi di Tbt e di altri composti organici di stagno sono risultati invece i pannolini delle marche Moltex & ko, Moltex Extra Dry, Boy & Girl, Babywindel e H?wi boy and Girl, tutti assenti sul mercato italiano.
E’ normale, a mio parere che in questa gara che si è creata per mantenere il bimbo più asciutto, si devono usare delle sostanze che poi tanto bene alla salute non fanno.
Questa notizia dovrebbe farci pensare a cosa mettiamo a contatto con i nostri bimbi per ben 3 anni! L’uso dei pannolini lavabili diventa una scelta ecologica, ecosostenibile ma anche salutare per i nostri figli!

Silvia (MammaEcologica)

Annunci

In rete cercavo qualcosa di semplice, carino, innovativo ed economico per decorare un angolo della mia casa rimasto vuoto.
M’ imbatto in un articolo sulla rivista Kids Magazine, che spesso sfoglio e trovo una rubrica dedicata alle Decorazioni natalizie.

M’ ispira particolarmente l’articolo di  Claudia Porta, mamma, blogger, autrice e insegnante Montessori che condivide ogni giorno le sue esperienze su lacasanellaprateria. 

Lo trovate nel Tutorial de “la casa nella prateria”, dove c’è anche il procedimento per procedere alla creazione.

Le foto rappresentano  i miei  “Alberelli di carta” creati utilizzando vecchie riviste.

 

Grazie, Claudia!

Pomeriggio tra palline, ghirlande, pastori e lucine!

Tutti in casa, cosa facciamo?! ? 

Fare  l’Albero è una tradizione. Adoriamo farlo insieme, ricordando la storia di ogni pallina che appendiamo..

  • Questa ha 40 anni. E’ stata la prima pallina del tuo papà!
  • Quest’altra invece è stata quella che abbiamo comprato quando ci siamo sposati.
  • Questa invece è quella che abbiamo comprato quando sei nato tu ….

I nostri discorsi mentre decoriamo e addobbiamo la nostra casa, prestando attenzione affinché  nostri “diavoletti” non distruggono il prezioso tesoro…

Ecco alcune foto mentre “lavoriamo”:

 

Il nostro presepe

Albero in versione notturna

 

E voi addobbate la casa per le feste  di Natale mentre i bimbi sono a scuola o fate come me, preferite farvi “aiutare”?

Raccontate la tradizione che accompanga i preparativi per le feste….. 

 

 

 

 

Mamme avete sentito parlare dei pannolini ecologici? Oggi sul mercato ce ne sono di vario tipo, ma hanno suscitato la mia curiosità quelli compostabili.

Sono disponibili prodotti resistenti e di qualità, testati dermatoligicamente, certificati “amici dell’ambiente” ed efficaci quanto i pannolini convenzionali. 

I pannolini Ecologici rappresentano una valida alternativa ai prodotti convenzionali: realizzati con materie prime naturali e biodegradabili, privi di cloro e di additivi chimici, sono ipoallergenici ed ecocompatibili.

La loro composizione costituita da fibre e film bio – polimeri, derivati da amidi e da cellulosa proveniente da foreste gestite secondo criteri di sostenibilità, rendono il prodotto compostabile.

Che cosa significa compostabile?

Affinché un prodotto possa essere definito, compostabile è necessario che possegga determinati requisiti:

-BIODEGRADABILITA’ ossia la capacità del materiale di essere convertito in anidrite carbonica grazie ai microrganismi. Questa proprietà è valutata quantitativamente con un metodo di prova standard: il livello di accettazione è pari al 90 % da raggiungere in 6 mesi.

– DISINTEGRABILITA’ cioè la capacita di frammentarsi e perdere di visibilità nel compost finale. Il materiale in esame viene biodegradato insieme con rifiuti organici per 3 mesi.

– ASSENZA DI EFFETTI PESANTI;

– ASSENZA DI EFFETTI NEGATIVI SUL COMPOST;

E ‘ questo il caso dei Biopannolini  usa&getta Naturaè, che hanno ottenuto la certificazione di compostabilità rilasciata dal Consorzio Italiano Compostatori (C.I.C) .

Per la prima volta in Europa esiste un pannolino 100% biodegradabile e compostabile, certificato SWAN ECOLABEL e ICEA e  dermatologicamente testato presso  la Clinica Dermatoligica dell’Università di Pavia.

Un pannolino monouso realizzato in materie prime biodegradabili e compostabili è una soluzione sostenibile per il recupero di materie prime naturali. Non solo proviene da risorse naturali rinnovabili, ma esaurita la sua funzione può essere smaltito con la frazione organica dei rifiuti.

Attraverso il naturale processo di decomposizione e umidificazione, da parte di macro e microrganismi, gli scarti organici diventano compost, un ottimo fertilizzante naturale. Utilizzato sui prati dell’aratura sui campi, il compost migliora la struttura del suolo.  

Li porteremo insieme ai Pannolini Lavabili all’incontro Abbasso il Rifiuti”, Sabato 19 Novembre a Recale, per proporli alle mamme che pur non “affascinate” dai lavabili, hanno comunque intenzione di adoperarsi per regale un futuro migliore ai propri figli.

Resta inteso che il vantaggio maggiore derivante dall’uso dei bio pannolini si ha in particolare  in quelle zone dove è attivo il servizio di raccolta dell’umido ” porta a porta”.  Dove non è ancora presente e i rifiuti finiscono in discarica, i pannolini comunque si degradano ed entro 3 mesi diventano compost.

Naturalmente dove i rifiuti vengono portati all’inceneritore, anche i pannolini sono bruciati insieme a tutto il resto.

In questo caso la cosa migliore è utilizzare i Lavabili.

Oggi a casa dei nonni eravamo in tanti: cognati, fratelli, amici e cugini. Tanti i bambini e di età diversa. Si parlava dell’Albero, di Babbo Natale, dei Regali.

Tra la confusione ho percepito che una delle bimbe più grandicelle diceva a Roberto, a voce bassa: “ Credi ancora a Babbo Natale”?

Mi sono immediatamente intromessa, cambiando discorso.

Il Natale è magia. L’attesa di Babbo Natale regala un’atmosfera unica per i bambini. Ho ricordato il momento tristissimo in cui ho scoperto la verità; una bimba più grande e cattivella me lo disse qualche giorno prima della Befana. E ho voluto evitarlo a mio figlio, chiedendomi, per quanto tempo ancora potrò  nascondere la verità sull’identità di Babbo Natale.

Stasera mentre navigo in rete (su MammaPF) trovo una letterina che “Babbo Natale” scrive a un bimbo che nutriva dubbi sulla sua esistenza.

 Coincidenze!

Caro Babbo Natale vuole spedirne una alla bimba di oggi e una a quella che qualche anno fa è stata “cattivella” con me?

… Chissà magari cambiano idea…?

“Caro bimbo,
forse sai già chi sono io, anche se nell’ultimo periodo hai avuto qualche dubbio sulla mia identità. Vengo da molto lontano, sono un “nonnetto” con barba e capelli bianchi, e solitamente vesto di rosso. Ho tanti amici che mi tengono compagnia durante tutto l’anno e che mi aiutano a preparare i
regali che esaudiranno i sogni e i desideri di tanti bambini. Le mie renne poi sono un portento: pascolano libere e si preparano alla notte più importante dell’anno per noi, notte d Natale.
 
Sì, sono proprio io, caro bimbo, Babbo Natale.
 
Ho saputo che non credi che io esista… Ma come? Quando mi è arrivato questo messaggio, ho subito deciso di scriverti. Sono un vecchietto molto impegnato (questo lo immaginerai…) ma trovo sempre il tempo per rispondere e per rassicurare tutti bambini della mia esistenza e del fatto che sono in gran forma.
 
Come tutti gli anni stiamo controllando che la slitta sia a posto e che le renne siano in splendida forma: tra una settimana è Natale e sarà per me una lunghissima e bellissima notte.
 
Quando entrerò nella tua casa, lascerò per te dei doni molto speciali, realizzerò i tuoi sogni. Mi piace che i bambini mi chiedano cosa desiderano per Natale, ora lo puoi fare anche tu e direttamente. Leggo ogni singola letterina che mi arriva da ogni parte del mondo e mi annoto ogni richiesta.
 
Ecco, fai le tue richieste ed io sarà felicissimo di accontentarti.
 
E la mattina, quando ti alzerai per vedere se sono passato, pensami. Io esisto e vi porto sempre nel cuore.
Un caro abbraccio.
Babbo Natale.

 
Perché a Natale…tutto può succedere!

Secondo Te, esiste un’età giusta per scoprire la verità sull’esistenza di Babbo Natale….?

Manifesto ufficiale di “Abbasso i Rifiuti”, evento organizzato  in sinergia dalle Associazoni Shea, Cruna e Trashware  per promuovere azioni utili alla riduzione dei rifiuti.

L’iniziativa che rientra nella Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti, avrà luogo il 19 Novembre 2011 alle 18.00, presso l’ Auditorium della Scuola Media Statale “Giovanni” XXIII,  Viale Europa (P.zza Aldo Moro) in Recale (CE).

Molti sanno quanto mi piacciono le attività con finalità ambientaliste. Credo che per noi genitori sia un dovere  imparare per poi insegnare ai nostri  figli gli accorgimenti corretti per ridurre il quantitativo di  rifiuti prodotti, sopratutto in un territorio come il nostro. 

Per questo care amiche v’ invito a condividere l’evento, a prescindere l’utilizzo dei pannolini.

Se avete bambini portateli, è un’ottima occasione per apprendere suggerimenti utili. Loro sono molto piu ricettivi degli adulti.

Glielo dobbiamo, il futuro sono loro.

Per info: shea.assATgmail.com

Roma, Maggio 2010. Alcune delle mie migliori amiche virtuali le ho conosciute li, all’incontro Mamme 2.0.

Cristina Perrotti mamma e blogger di Amorevolissimevolmente e Simona Rivelli alias Amanda Gris, mamma e blogger di Scriveremirendefelice .

A volte delle simpatie nascono in posti che meno ti aspetti e ti auguri che durino una vita.

 E’ impresso nella mia mente il momento in cui Lei si avvicino e mi disse: “Voglio aiutarti a creare un Blog”! Sorpresa, incredula, entusiasta, confusa. Non riuscivo a crederci. Avevo ancora la voce tremante dalla presentazione della mia associazione che riuscii a stento a dirle: “Grazie”!

Sono passati dei “giorni “ . Lei per me è un punto di riferimento.

Mi piacciono le sue idee, il suo modo di scrivere, il suo essere discreta. Mi piacciono la sua essenza, il suo credo, le sensazioni che sento quando le parlo. Mi piace il suo tono di voce, caldo e deciso.

Cristina Perrotti , per me un tutor, una guida.

Anche Simona Rivelli, alias Amanda.

Riesce a trasmettermi quella sicurezza che solo una mamma sa offrirti. Il consiglio giusto, la parola giusta. La consolazione per le amarezze, la condivisione di un’esperienza, l’allegria per un risultato raggiunto: lei c’è sempre.

Insieme, in quest’anno hanno creato SOS Mamma (Il libro!) in edicola da Marzo 2011 e l’Agenda della Mamme (super&impegnate!), presto in tutte le cartolerie.

Due piccoli capolavori che non possono non appartenervi.

 

SOS Mamma (Il Libro) , un pratico manuale ricco di preziosi consigli, per tutte le mamme che hanno bimbi compresi tra 0 e 5 anni.  

Vi garantisco che molti consigli sono utili anche nella gestioni di bimbi più grandicelli.

L’Agenda delle mamme (super&impegnate!) E’ nuova concezione d’agenda, grazie anche al suo formato.

Un indispensabile manuale di sopravvivenza. Contenuti esclusivi, utili e pratici per 365 giorni l’anno. Strategie , rimedi, trucchetti proposti con lo scopo di salvaguardare e alleggerire ogni singolo minuto della giornata della mamma di oggi.

La prima agenda 2.0.

Le mamme regolarmente online sono tantissime. La prima Agenda delle Mamme (super&impegnate) vive ogni giorno anche su Facebook.

L’Agenda che dice la verità. Divide la giornata della mamma in due parti, una per il lavoro fuori casa e una per il lavoro in  casa, facilitandone l’organizzazione.

Nella mia borsa non mancherà, nella vostra?

Pagina successiva »