Ricettando con Shea


Come promesso la ricetta e le foto che documentano la coraggiosa impresa di ieri…

Gli struffoli con i miei “diavoletti”!

Devo ammetterlo non è stata un’impresa difficile. Sono stati bravi, in particolare la “piccolina” che è già una “massaia”.

Ecco a voi la mia ricetta :  600 gr di Farina, 2 cucchiaio di zucchero, 80 gr di Burro, 1 bicchiere di limoncello, 4 uova intere e 1 tuorlo, la buccia grattuggiata di un limone, 1 pz di sale. Miele 500 gr.

Procedimento: Io ho usato il bimby  per impastare. Ho versato tutti gli ingredienti nel boccale per 3 minuti vel. Spiga.

Per chi non possiede il Bimby , basta versare la farina sulla spianatoia, al centro rompere le uova, aggiungere lo zucchero, il sale , il burro morbido a  pezzetti. Impastare fino a formare una palla compatta.

Suggerimento: gli struffoli si possono fare croccanti o leggermente friabili. Io ho scelto la seconda opzione. Ho usato infatti 600 gr di farina di cui 300 di farina magia (Lo conte) e 300 (farina bianca per torte Mulino Bianco). In alternativa potete usare anche un cucchiaino di bicarbonato o  di lievito Pane angeli.

Lasciare riposare 1 oretta.

Fatto ciò, potete chiamare  i bambini.

Tagliare la pasta e fornare delle palline, con le quali andrete a fornare dei serpentelli lunghi. Tagliate piccoli pezzetti (1 cm al max) che poi andrete a tuffare nell’olio bollente.

Dopo averli fritti, mettere in una padella larga il miele e quando bolle, tuffarci gli struffoli. Amalgamarli bene e poi sistemarli in un vassoio, dove andranno decorati con confettini colorati. 

E voi che dolce preparate per festeggiare il Santo Natale?

Annunci

Un’ alternativa nuova per presentare le zucchine ai miei bimbi. In questo periodo l’orto del nonno è pieno e ci tocca mangiarne in quantità. Tante le ricette che prevedono tra gli ingredienti questo delizioso frutto : alla parmigiana, scaldate, zuppetta con patate, con la pasta (  con gamberetti,  con philadelphia,  con piselli ecc ) “impastellate”, secche sott’olio…

Spesso però le presento così :

Insomma un metodo alternativo e divertente per farle mangiare ai miei bimbi. Innanzitutto le taglio a fettine sottili e le dispongo in un vassoio al sole  (va bene anche quello delle pasticcerie) . Quando risultano asciugate, le friggo in due dita d’olio.

Come condimento uso sale, aglio e aceto balsamico.  Sono ottime anche solo con il sale.

I miei bimbi le chiamano, patatine di zucchine…..le mie zucchine alla scapece!

Una ricetta veloce e dal risultato garantito …! L’abbiamo provata oggi e i bimbi hanno gradito.

Ho usato due rotoli di pasta sfoglia (dovrebbe andar bene anche la pasta brisé o quella per il pane/pizza), che potete trovare nel banco fresco al Super, cinque patate medie, quattro fette di prosciutto cotto e tre sottilette, “Le Cremose”, nuovo prodotto della kfrat.

Aprite le confezioni e stendete la prima pasta in una teglia media. Bucherellate il fondo con la forchetta (lo faccio sempre quando preparo pizze dal ripieno umido). Pelate cinque patate e tagliatele a fette, di circa un centimetro ciascuna.

 Stendete le fette di prosciutto cotto sul fondo poi le patate tagliate a fette. Stemperate qualche cucchiaio di pesto in una ciotolina, e spennellate le patate. Al termine tagliate a quadretti le sottilette e mettetele in modo sparso sugli altri ingredienti; chiudete il tutto con l’altro rotolo di pasta . Bucherellate con la forchetta la pasta e inserite la pizza nel forno già caldo a 220° per circa 30 minuti.

Quando è tiepida tagliare a spicchi e servire. Buonissima anche fredda! 😉

 

Lo sformato è una ricetta che ho trovato sul libro della Parodi “Cotto e Mangiato“. Ho comprato questo libro, perché come ben sapete, adoro averne tanti, ma non è un granché! E’ privo di foto, “ingrediente” fondamentale per chi non è una grande esperta in cucina! Questa è la mia ricetta, (come sempre apporto delle mie modifiche 😉 ).

Ingredienti: 500gr di Spinaci, 250 gr Zucca, 500gr Besciamella, 4 Uova, 100 gr Parmigiano, e sale. Scaldate gli spinaci, strizzateli bene e passateli in una padella con aglio, cipolla e sale. Per la zucca, lavata e tagliata a dadini, mettetela in una padella bassa con aglio, cipolla e sale finché non è “sfatta”.

Passate nel mixer, separatamente, i due composti; Lavorate, sempre separatamente, gli spinaci  e la zucca omogeneizzati, con 2 uova, 50 gr di Parmigiano e 250gr di besciamella (che potete preparare voi, seguendo il procedimento illustrato qui , portando a 50 gr il burro).

Inburrate uno stampo ad anello e versatevi prima un preparato e poi l’altro (io ho versato prima gli spinaci, voi fate come più vi piace).Un po’ scocciante è la cottura a bagnomaria nel forno! In pratica dovete inserire lo stampo all’interno di un altro abbastanza capiente. Io ho usato quello orlato del Babà o del Ciambellone per lo sformato, quello grande da Pan di Spagna per l’acqua.

Per evitare di rovesciare tutto 😉 Ho messo prima gli stampi nel forno preriscaldato a 180° e poi ho versato l’acqua. Il tempo di cottura cambia da forno in forno. Il mio si è cotto dopo 80 minuti, escluso il raffreddamento. Quello della Parodi porta una cottura di 45 minuti,  a mio avviso un po’ pochino.

Questo è il mio Sformato…. Che ne dite?

Nel pomeriggio, come se non avessi abbastanza cose da fare, i miei piccolini hanno manifestato il desiderio di mangiare qualcosa di buono! Di tutto quello che abbiamo in casa, nulla era di loro gradimento. Desideravano mangiare i biscotti: “quelli buoni che sai fare tu” , hanno detto.

Cosa fare, allora? Come una  cane da tartufo, sono andata alla ricerca di qualcosa d’assemblare per creare “quei biscotti”.
Ho trovato un panetto di pasta frolla congelata, marmellata, nutella, e cocco. Questo è il risultato:

Potete acquistare  della pasta frolla al supermercato o decidere di farla voi. La ricetta che utilizzo è quella classica; se la voglio  più morbida aggiungo un po di lievito.

300 g farina ,150 g zucchero, 150 g burro, 1 uovo + 1 tuorlo, scorza di ½ limone 1 pizzico di sale . Procedimento: La farina a fontana sul ripiano, aggiungete lo zucchero e il sale; al centro il burro ammorbidito, un uovo, un tuorlo e la scorza di limone. Amalgamate velocemente gli ingredienti. Lavorare l’impasto per pochissimo, aggiungendo un poco d’acqua tiepida se tende a rompersi. Formate una palla e lasciatela riposare per 1 ora in luogo fresco, avvolta nella pellicola. (Quando vado di fretta la metto nel congelatore).

Stendete la pasta frolla  e con degli stampini ritagliate le forme che preferite maggiormente. In quelle a cuore ho alternato marmellata e nutella. Poi ho fatto dei bastoncini e li ho “infarinati” nel cocco. Come stampino in mancanza di altri, potete utilizzare  un bicchiere e fare una mezza luna. I bimbi resteranno sorpresi. Tempo di cottura 10/15 minuti nel foro ventilato .

I miei bambini li hanno divorati. Io invece, che sono a dieta, ci son “caduta sopra”!

E voi avete nel vostro “ricettario” delle ricette veloci e d’effetto?

Come promesso ecco la ricetta, corredata da foto, dei sofficini che ho fatto Sabato per andare a cena da Sabry. In scaletta, prima le pizze, poi i sofficini, ma essendo l’aspetto molto appetitoso abbiamo invertito l’ordine. Costatandone la prelibatezza.

Con questa ricetta a me ne son venuti 13 (*da buona Campana, essendo scaramantica avrei desiderato friggerne 12, e l’altro lasciarlo alla “patria”, ma mi sono scontrata con una Torinese ….uscendone battuta).

Ingredienti per *12 sofficini ai Formaggi:

Per la pasta : 300 gr di latte (una tazza), 300 di farina (una tazza), 20 gr di sale, 50 gr di burro. Per il ripieno. Besciamella : 500 ml latte, 1 cucchiaino di sale, 50 gr farina, 30gr di burro. Aggiungere alla besciamella calda, un po’ di parmigiano e pecorino grattugiato, un pezzettino di emmenthal, fontina e della mozzarella a dadini. (Potete sfiziarvi come più desiderate).

Procedimento:

Ho preparato prima la besciamella. Stemperate il burro su fiamma bassissima. Attendete qualche minuto e unite la farina e il sale, girando piano. Una volta assorbita la farina, versate a filo il latte freddo. In seguito sul fuoco girate, sempre nello stesso verso, fino a quando non vi si addensa. Mettete da parte.

 

Per la pasta, che non saprei come definirla se non pasta per i sofficini, fate bollire latte ,burro e sale in una pentola . Quando inizia a bollire versate di getto la farina e girate finché non si stacchi completamente dalle pareti. L’impasto risulterà un po’ appiccicoso, per renderlo maggiormente compatto aggiungete una manciata di  farina quanto sarà freddo.

L’ ho lasciato nella pentola fino a quando non mi sembrava tiepiduccio, girando ogni tanto. Poi l’ho messo in una “zuppiera” capiente fino a raffreddamento completo.

Quando tutto era pronto, l’adrenalina per la composizione era al massimo. Sembravo una pittrice con la sua tavolozza dei colori. Macchina fotografica a portata di clik per immortale il capolavoro, e i bambini entusiasti perché pensavano che i “sofficini, fossero solo Findus… quelli col Carletto….!

Ho preso delle palline di pasta e con il matterello sulla spianatoia ho creato dei cerchi aiutandomi con una coppettina del gelato… diametro 10. Ho messo un cucchiaino di besciamella, i pezzettini di formaggio e ho chiuso a mezzaluna, facendo attenzione a sigillare bene il bordo. In un piatto,dove c’erano  2 uova sbattute con un pz di sale , li ho adagiati delicatamente per poi passarli nel pan grattato.

Li ho appoggiati in un vassoio e messi in frigo fino al momento di friggerli. Eh si, dopo tutto sto lavoro, farli “morire” nel forno era misero… Almeno per me.

Ecco la mia opera d’arte …. Che ne dite?

Oggi mi sono “piazzata in cucina” perchè ho deciso di sperimentare una ricettina doc,  “Sofficini  artiginali”, e  “Rotolo di patate” farcito.

Per le ricette …..Lunedì!
Ops, dimenticavo , il tutto corredato da foto dimostrative!
Buon fine settimana di realx con la famiglia!

Ester

Pagina successiva »