Ormai è diventato un appuntamento fisso quello del Giovedì!

C’ incontriamo, mamme e bimbi, tutti insieme alle 17.00 per una merenda “comune”.

Durante le due ore di “Merendiamo Insieme”, i bimbi si divertono mettendonsi alla prova in attività laboratoriali di vario genere.

E noi mamme conversiamo….:-)

I prossimi incontri rivolti a bambini dai 3 anni in su,  ci saranno il 26 Aprile e il 03 Maggio alle 17.00 presso la sede di Shea, in Curti.

Altre attività in corso a cui è possibile iscriversi:

  • 1 2 3 Leggo  con PA. TA.TR.AC.. “Quando le storie per gioco escono dai libri”. Un’iniziativa rivolta alla promozione della lettura ad alta voce ed animazione ludica del libro che nasce nell’ambito del progetto nazionale “nati per leggere” e finanziato dal programma gioventù in azione. Prossimi appuntamenti (Sabato 28 Aprile e Sabato 5 Maggio)
  •   Il Cestino dei Tesori: Un modo intelligente per intrattenere il vostro bambino, già dall’età di 7 mesi. E’ una nuova attività da “toddler”, per esplorare, toccare e sentire. Si tratta di creare un cestino (contenitore) contenente diversi materiali adatti ai piccoli, per portarli alla scoperta semi-guidata dei materiali, ma anche dell’atto di tiare fuori gli oggetti da un contenitore (e provare a rimetterli dentro).   S’inseriscono all’ interno dei giochi “sensoriali” ed hanno lo scopo di stimolare i sensi:
  • Tatto, sperimentando la consistenza, la forma e il peso degli oggetti;
  • L’olfatto, attraverso l’odore dei materiali (ad esempio quelli naturali)
  • L’udito, producendo suoni e rumori con la manipolazione degli oggetti;
  • La vista, attraverso il colore, la forma, la lunghezza e la lucentezza degli oggetti;
  • Massaggio neonatale: il massaggio infantile è un’antica arte che lega in modo profondo al vostro bambino e vi aiuta a capire il particolare linguaggio del vostro piccoli, portandovi a reagire con amore e ad ascoltarlo con rispetto. Trasmette i mezzi con cui diventare “veri” genitori e reagire adeguatamente alle sue richieste.  Ogni lunedì  alle 16.30, per una durata di circa 1 ora.

  • “Giocomotricitiamo”: attività motoria per bambini 0 / 3 anni.
(Immagine presa da Google Immagini) 

La progettazione didattica è studiata e definita in base alle esigenze psicofisiche ed emotive dei bambini di età comprese tra i 6 mesi e i 3 anni di vita, per una crescita serena guidata da educatori e genitori insieme.

L’educatrice si prenderà cura dei bambini con attenzione, organizzando lavori ludici e educativi che possano stimolare i bambini a scoprire il mondo, attraverso l’attività motoria e non solo.

Nei primi due anni di vita il bambino si esprime attraverso l’azione, ossia le attività ludiche, pratiche e manipolative. Tutte le attività educative devono quindi essere espresse in forma ludica, per stimolare l’interesse del bambino e renderlo partecipe.

Le educatrici non seguono programmi rigidamente stabiliti ma, attraverso il gioco (attività principale dei bambini di quest’età) hanno un importante obiettivo da raggiungere: aiutare i bambini a crescere sviluppando i sensi, la manualità, la coordinazione, la socializzazione, la cooperazione, la musicalità, il linguaggio, l’autonomia e la fiducia in se stessi.

Le otto sedute saranno caratterizzate da attività che varieranno in base all’età dei partecipanti e seguiranno le necessità di ognuno.

E’ per questo che i bambini saranno divisi in due gruppi:

  •  bambini dai 6 ai 18 mesi;
  •  Bambini dai 18 mesi compiuti ai 3 anni ;

Gli incontri saranno così programmati:

  • Giochi strutturati e di precisione: imparare a infilare, riempire, travasare, svuotare, ritrovare un giocattolo, tirare e raccogliere oggetti, fare giochi a due mani.
  • OBIETTIVI: esplorazione dell’ambiente circostante; sviluppo dell’attenzione, della curiosità e della memorizzazione; stimolo della percezione uditiva, visiva e tattile.
  • Prime esperienze artistiche: imparare a usare i colori, cimentarsi con la digito pittura, esplorare e manipolare materiali diversi quali farina, impasti di pane o pizza e plastilina.
  • OBIETTIVI: sviluppo delle capacità sensoriali.
  • Giochi d’imitazione: ascolto di filastrocche e canzoncine, mimate e cantate, ripetute quotidianamente; ascolto di rumori e suoni diversi; imitazione di voci e di versi di animali; fargli riconoscere oggetti e parti del corpo umano.
  • OBIETTIVI: sviluppo del linguaggio.
  •  Attività psicomotorie: i bambini giocheranno con il corpo in un percorso di crescita motoria e fisica, utilizzando palline colorate e altro materiale morbido (pezzi di stoffa, materassini, cuscini, scatole e scatoloni); le educatrici eseguiranno gesti semplici e accentuati in modo che il bambino possa imitarli, lo aiuteranno a gattonare e a muovere i primi passi.
  • OBIETTIVI: sviluppo della motricità e della presa di coscienza delle parti del proprio corpo.

Il bambino in genere comincia l’esplorazione del mondo che lo circonda attraverso il corpo. Con la bocca inizia a scoprire le sue mani, i piedini, per passare ai giochi e a tutti gli oggetti che riesce ad afferrare. Seguendo questo istinto innato, ai bimbi più piccoli saranno proposti, riuniti in un contenitore, giochi e altri oggetti di materiale diverso che si possano afferrare, agitare, sbattere uno contro l’altro, rotolare, passare da una mano all’altra, aprire e chiudere, riempire con altro materiale e svuotare.

I bambini svolgono quest’attività a terra, seduti su morbidi tappeti, favorendo così la possibilità di gattonare cercando di recuperare un gioco finito un po’ più in la.

Quest’attività è strutturata in otto incontri della durata di 50 minuti circa.

Frequenza ogni Martedì o Giovedì pomeriggio.

  •  Mamma in forma: GINNASTICA PER MAMME E BEBE’

  • (Immagine presa da Google Immagini) 

    Questo corso toccherà aspetti molto importanti e delicati, riguardante il benessere delle mamme e del bebè. La maternità è un momento eccezionale se vissuto con serenità, è un momento di notevoli cambiamenti e quindi è fondamentale riconoscerli, accettarli per poi provvedere a trasformarli .

    Obiettivi:

    • Recupero forma mamma: (una ginnastica globale che permetterà alla neo mamma,di rappropriarsi del proprio corpo).
    • Recupero funzionale globale: (attraverso una ginnastica propriocettiva, la mamma imparerà a conoscere la propria postura e riequilibrare il proprio bacino).

    Sarà possibile partecipare all’incontro portando con sé il proprio piccolo (con fascia o passeggino). In questo modo il bebè vivrà un momento d’ intimità con la mamma vissuto come gioco, aspetto che intensificherà il rapporto mamma – bebè..

    Il tutto avverrà in un ambiente familiare e accogliente con personale specializzato.

    Per informazioni, costi e durata dei corsi, scrivete a shea.ass(AT)gmail.com o telefonate al 338 800 56 46 

    (AT)= chiocciola


    Le ultime due attività verranno svolte in collaborazione con il centro : 

    Training Lab – Benessere Personalizzato